Archivio mensile:settembre 2014

Scadenza osservazioni PIT – ancora CO2 a Certaldo

entro il 29 settembre 2014

Invia le osservazioni alla Regione Toscana

Come noto, grazie alla grande diffusione su stampa e televisione dei primi di settembre, sembrava che la questione dell’estrazione di CO2 a Certaldo fosse praticamente chiusa.

Se non fosse che nello stesso tempo, la Regione Toscana, più precisamente il Consiglio regionale (l’organo massimo che emana leggi e regolamenti) ha adottato il nuovo PIT (piano indirizzo territoriale)

Nel PIT (piano di indirizzo territoriale), come una delle invarianti strutturali della Val d’Elsa è stato inserito proprio il giacimento di CO2 a Certaldo per fini estrattivi.

In altri termini, questo inserimento del giacimento tra le invarianti strutturali avrà l’effetto di obbligare tutti i piani e strumenti di rango inferiore (ivi compresi quelli comunali) a non introdurre trasformazioni urbanistico-edilizie su quell’area, perché deve essere privilegiata l’estrazione.

In buona sostanza, l’estrazione CO2 potrebbe rientrare dalla finestra.

Adozione dell’integrazione del PIT con valenza di Piano paesaggistico

La documentazione è consultabile sul sito web della Giunta regionale, all’indirizzo: http://www.regione.toscana.it/-/piano-di-indirizzoterritoriale-con-valenza-di-piano-paesaggistico

Le osservazioni devono pervenire tramite:

raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata al Presidente del Consiglio regionale, Via Cavour 2, 50129, Firenze.

Si precisa che a tale fine fa fede la data di arrivo della lettera e che il recapito deve avvenire entro le ore 13:00 del 29 settembre 2014;

posta elettronica certificata (PEC) con file sottoscritto con firma digitale all’indirizzo: consiglioregionale@postacert.toscana.it;

copia a mano presso l’ufficio Archivio e protocollo del Consiglio regionale, Via Cavour, 4, Firenze, dal lunedì al venerdì, orario 9-13.